Stephen King: la classifica dei libri più belli (e più brutti)

Oggi ho letto un articolo che informava dell’uscita del 54esimo libro scritto da Stephen King.

Quest’uomo, se facciamo due conti, ha passato i tre quarti della sua vita a scrivere, se non di più.

Ho letto diversi suoi libri, alcuni sono rientrati nella rosa dei miei preferiti, altri li ho scartati e infilati nell’angolo della libreria destinato ai “brutti”. Apprezzo molto i suoi primi scritti, come Le notti di Salem e Pet Semetary, entrambi sono riusciti ad affascinarmi e ad angosciarmi a causa delle tematiche trattate.

Per quanto riguarda invece le nuove uscite, spesso mi sono ritrovata fra le mani titoli che non sono riuscita proprio ad apprezzare: Revival o Doctor Sleep, per esempio.

In occasione di Halloween voglio proporvi la mia personale classifica dei libri che ho letto di quest’autore. Li trovate dal più bello al più brutto, con voto, recensione (per quelli di cui l’ho scritta) e scheda (ovvero la relativa pagina Amazon, dove, se acquistate il libro attraverso il mio link, mi viene riconosciuta una piccola percentuale). Inoltre, trovate anche i libri che ho ancora da leggere, e quello (uno solo per il momento) che vorrei comprare e leggere.

Fatemi sapere nei commenti il vostro titolo preferito di Stephen King e quello che proprio non vi è piaciuto! 🙂

Buona lettura!

Le notti di Salem

Voto: 5 / 5

RecensioneScheda

Pet Sematary

Voto: 4 / 5

RecensioneScheda

Carrie

Voto: 4 / 5

Scheda

Shining

Voto: 4 / 5

Scheda

L’istituto

Voto: 4 / 5

RecensioneScheda

Misery

Voto: 3,5 / 5

Recensione Scheda

The Outsider

Voto: 3,5 / 5

RecensioneScheda

doctor sleep

Doctor Sleep

Voto: 2,5 / 5

Recensione Scheda

Revival

Voto: 1 / 5

Scheda

Libri di Stephen King che ho comprato, ma non ho ancora letto

L’incendiaria

Scheda

22.11.63

Scheda

Sleeping Beauties

Scheda

Prossimo libro di Stephen King che sicuramente comprerò

L’ombra dello scorpione

Scheda

4 commenti

  1. Rispetto a quanto ho letto, concordo; forse sei stata troppo generosa con Pet sematary. Se devo essere sincero, ormai SK mi sta annoiando e credo che sia un pezzo che ha perso la vena creativa: sforna quasi sempre ottime idee il cui sviluppo però si ammoscia in tempi assai rapidi. L’unico suo libro di cui mi sia veramente innamorato è stato “Duma Key”, salvo un finale che all’inizio mi parve indegno anche per un B Movie, anche se poi rileggendolo l’ho un pochetto rivalutato. Pensaci bene prima di leggere L’ombra dello scorpione: grande inizio e poi si perde in mille rivoli, mille digressioni, mille personaggi quasi inutili, mille trecento pagine. Il mio (anch’io comperato poco tempo fa e credo sarà il suo ultimo) aspetta lì, fermo a due terzi e non c’è verso di andare avanti.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.